Home page > News SAI > "Contrassegno di circolazione e sosta"

"Contrassegno di circolazione e sosta"

Agevolazioni per le persone con disabilità intellettiva

Dal 2004, la Regione Lombardia, con CIrcolare Prot. H1.2004.0036432, ha sprevisto che le persone con disabilità intellettiva possano ottenere il rilascio del Contrassegno di Circolazione e Sosta dal proprio Comune presentando il verbale di invalidità civile sul quale sia indicato il diritto all'indennità di accompagnamento.

Nel tempo, i verbali di invalidità civile hanno avuto diverse forme, non è quindi sempre facile comprendere se tale diritto sia riconosciuto. Per ottenere il rilascio del Contrassegno, senza effettuare una specifica visita presso l'ASST, è necessario che, in caso di disabilità intellettiva, sul verbale sia indicata una delle seguenti condizioni:

  1. Codice "05";
  2. COdice "06";
  3. invalido con totale e permanente inabilità lavorativa del 100% e con impossibilità di deambulare senza l'aiuto di un accompagnatore;
  4. invalido con totale e permanente inabilità lavorativa del 100% e con necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita;
  5. "ricorrono le previsioni di cui all'art. 381 del DPR 495/1992";
  6. "sussistono i requisiti per il rilascio dello speciale contrassegno di circolazione e sosta (DPR 495/1992)"

Ad eccezione dei casi 5 e 6, il verbale deve riportare una diagnosi riconducibile ad una condizione di disabilità intellettiva.

Allegati

Immagini

Contrassegno di circolazione e sosta

Motore di ricerca